Case di cura

Case di cura

Uno degli obiettivi della riforma del nuovo ordinamento in materia di finanziamento delle cure, in vigore dal 2011, è limitare i costi previsti dalla LAMal che gravano su coloro che necessitano di cure. Concretamente, la legge prevede che le casse malati corrispondano a tutte le case di cura svizzere un importo unitario a seconda del livello dei bisogni di cure. Se, in una determinata casa di cura, i contributi versati dalla cassa malati non compensano completamente le spese relative a tutti i livelli dei bisogni di cure, gli ospiti che rientrano in un livello con lacune di copertura devono farsi carico di una quota massima del 20 per cento del contributo massimo della cassa malati (attualmente si tratta di un importo giornaliero di 21,60 franchi). Questo limite non può in alcun caso essere superato. Se i contributi della cassa malati consentono di coprire i costi relativi a un determinato livello dei bisogni di cure, non sono ammissibili costi aggiuntivi a carico del paziente. Se l’importo scoperto è inferiore ai 21,60 franchi giornalieri, agli ospiti inclusi nel livello dei bisogni di cure in questione può essere addebitata soltanto la differenza tra costi effettivi delle prestazioni di cura e il contributo della cassa malati. Se i contributi versati da casse malati e ospiti non bastano a finanziare i costi delle cure di un determinato livello dei bisogni di cure, il Cantone ne disciplina il finanziamento residuo complessivo. A causa della standardizzazione dei costi delle cure e della limitazione dei costi che dovrebbero essere coperti dall’ente pubblico, i tariffari di molte case di cura contravvengono alle direttive federali.

La Sorveglianza dei prezzi si adopera affinché per la partecipazione degli assicurati ai costi delle cure sia rispettato il limite di 21,60 franchi. Inoltre, la Sorveglianza dei prezzi individua nei seguenti punti rimasti in sospeso una necessità di intervento urgente per quanto concerne l’attuazione del finanziamento delle cure a favore di coloro che ne necessitano e secondo quanto stabilito dal legislatore: la creazione di un sistema unitario a livello nazionale per l’accertamento del bisogno di cure, una distinzione più chiara tra le cure che rientrano nell’ambito della LAMal e i servizi di assistenza, come pure l’elaborazione di una contabilità analitica di buona qualità.

Ulteriori informazioni

https://www.preisueberwacher.admin.ch/content/pue/it/home/temi/sanita/case-di-cura.html